News

FMC 2012: Intervista a Bivona

2012_FMC_Pavia

Daniele Bivona, al centro con la targa, con i suoi colleghi alla cerimonia di premiazione della FMC. Sempre nella foto: il Prof. Carluccio Bianchi e Matteo Cassiani, CFA, presidente di CFA Society Italy.

 

Daniele Bivona, nato a Palermo si è laureato presso l’Università degli Studi di Pavia. Basato a Milano, è spesso negli uffici londinesi di Pioneer Investments. E’ stato caposquadara del team “QuantPV” dell’Università di Pavia nella FMC 2012.

 

 

In che ambito lavori oggi?

Dal 2013 faccio parte della divisione investimenti Multi-asset di Pioneer Investments, dove mi occupo principalmente di FX & Fixed income con un focus particolare su Emerging Markets.

Cosa ti è piaciuto della FMC e cosa ti ha lasciato la FMC, che hai riutilizzato nel mondo del lavoro?

La FMC ha rafforzato la mia attitudine e la mia passione verso la gestione di portafoglio, le mie capacità di risk-taking e di analisi dei mercati finanziari all’interno di un team, utilizzando un processo di investimento strutturato basato su analisi macroeconomica, fondamentale, quantitativa e di risk sentiment.

Tutte queste competenze hanno favorito il mio ingresso in uno dei principali Asset manager italiani e continuano ad essere utili nella mia operatività quotidiana. L’unica amarezza resta legata al fatto di aver perso il primo posto (per una differenza di soli 7 bps) ad una settimana dal termine della competizione, dopo aver dominato la classifica nei precedenti 5 mesi, ma ad ogni modo la FMC mi ha fatto capire che “la cosa essenziale non è la vittoria ma la certezza di essersi battuti bene”.