News

I Grifoni dell'Università di Perugia

Alessandro Staffa, Gennaro de Novellis, Simone Fiori.

Intervista realizzata a febbraio 2017.

Come descrivereste in breve la vostra squadra?

Siamo cinque studenti del corso di laurea Magistrale in Finanza e Metodi Quantitativi per l’Economia. Abbiamo scelto il nome Grifoni in quanto quest’ultimo è il simbolo della nostra università e della città di Perugia. Il nostro motto è: PER ASPERA AD ASTRA. Un fattore che rende interessante il nostro gruppo è che siamo molto coesi anche al dì fuori della competizione e dell’università.

Spiegate in due frasi la vostra strategia d’investimento e il vostro portafoglio.

La nostra politica d’investimento si basa su una combinazione delle strategie value e trend follower. Abbiamo analizzato i fondamentali e considerato i trend di mercato al fine di sfruttare le opportunità finché sono redditizie.

Quali sono i fattori macroeconomici più importanti da tenere sotto controllo nei prossimi sei mesi? 

I fattori macroeconomici da tenere sotto controllo sono le possibili variazioni del prezzo del petrolio, gli effetti che possono essere prodotti dall’insediamento di Trump alla presidenza degli Stati Uniti ed il caso Brexit. Da non sottovalutare i comportamenti degli istituti finanziari nell’Eurozona ed i riflessi delle nuove elezioni francesi.

Quale sarà, secondo voi, il Paese con la crescita maggiore tra quelli presenti nel paniere FMC?

Secondo il nostro punto di vista il Belgio sarà lo stato in grado di sopportare più degli altri lo stress causato dai mutevoli scenari politici ed economici.

Secondo voi, quale settore è maggiormente sottovalutato dal mercato?

A nostro parere, il settore energetico è il più sottovalutato e sta risentendo dei movimenti riguardanti il prezzo del petrolio.

Come descrivereste la FMC in tre parole chiave?

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ.

 

I contenuti pubblicati in questa pagina sono degli studenti che partecipano alla CFASI Fund Management Challenge e non rappresentano le opinioni di CFA Society Italy o di altri soggetti connessi all'associazione o alla CFASI Fund Management Challenge. Le informazioni contenute nell’intervista non vanno in nessun caso interpretate come invito, suggerimento o raccomandazione di acquisto o vendita di titoli. CFA Society Italy, gli studenti e gli altri soggetti non assumono nessuna responsabilità in merito all’accuratezza o esattezza di quanto scritto. I contenuti pubblicati sono di proprietà dei relativi autori.