News

I mercati finanziari dopo le Elezioni Politiche Italiane

 

Finora i risultati delle elezioni italiane di domenica indicano che circa la metà degli elettori ha votato in favore di partiti anti-sistema quali il Movimento 5 Stelle e la Lega, mentre i partiti più in voga, come il centro-destra di Forza Italia e il centro-sinistra del Partito Democratico, hanno subito un calo di sostegno, soprattutto per quanto riguarda la sinistra. Il voto mostra un Parlamento senza un partito politico o una coalizione di maggioranza dei seggi e indica un elevato rischio di stallo politico nel caso le discussioni dei prossimi mesi non producano una coalizione di governo.
In seguito alle elezioni, le case di brokeraggio hanno pubblicato analisi sulle possibili evoluzioni della situazione politica in Italia e le sue implicazioni per i mercati che sono state sintetizzate da FactSet StreetAccount.

Gli scenari politici secondo gli intermediari finanziari

Per gli intermediari finanziari il risultato finora è largamente in linea con le aspettative, che prospettavano appunto un Parlamento senza un partito o una coalizione con la maggioranza per governare e la crescita considerevole della componente populista. Per UBS, la situazione d’incertezza politica è destinata a protrarsi per settimane. Tuttavia, nonostante alcuni consolidamenti fiscali il rischio di un’uscita dell'Italia dall'Eurozona o dall'Unione Europea potrebbe ridursi anche in ragione dell'eventuale impossibilità; dei partiti anti-europeisti di coalizzarsi. Il primo ministro Gentiloni resterà in carica nell'attesa che i partiti discutano e si accordino sulle eventuali coalizioni con l'ultima parola che sarà del Presidente Mattarella. L'eventualità più probabile è che il centro-destra trovi un modo di allargare il sostegno da parte delle altre forze politiche.Invece, Credit Suisse ha osservato che è da escludere tanto la possibilità di un'alleanza tra i partiti centristi, quanto un'alleanza tra i partiti più estremisti. Questo comporterà un'incertezza ancora più drastica di quella anticipata. Unicredit ha osservato che lo scenario più probabile è che la coalizione di centro-destra con in testa la Lega riceva dal Presidente Mattarella il mandato per formare un nuovo governo. Secondo Unicredit questo significa che probabilmente in breve tempo i mercati si organizzeranno per incorporare questo scenario. Molto dipenderà dallo svolgersi delle negoziazioni ufficiali, ma la raccomandazione di Unicredit è comunque di mantenere un atteggiamento prudente.

Per la versione integrale dell'aggiornamento di FactSet StreetAccount rimandiamo a questa pagina e al sito ufficiale di FactSet.