News

Padova alla conquista della classifica

 

Competitività, opportunità, lavoro di gruppo. Queste le tre parole con cui Federico Longhin, Marco Vivian, Domenico Manzo, Marco Girardi e Francesco Ambrosini, membri del team PADOVA EQUITY TRADING dell'Università degli Studi di Padova associano alla Fund Management Challenge. Per loro questa competizione rappresenta l’opportunità di tradurre in esperienza concreta le conoscenze acquisite durante i corsi universitari con l’esempio diretto di professionisti del settore. Un’opportunità altamente formativa: infatti nella Fund Management Challenge le capacità dei partecipanti sono valutate settimanalmente da un gruppo di professionisti della finanza; inoltre, le squadre sono messe in condizione di eseguire delle autovalutazioni confrontando il risultato ottenuto dalla propria squadra in termini di performance e di qualità del lavoro rispetto ai risultati ottenuti dagli altri team. “Applicare e le nostre conoscenze in un contesto competitivo è il miglior modo per metterci alla prova”, sostengono i componenti del team Padova Equity Trading. “In questa competizione ciascuno di noi darà il massimo, lavorando fianco a fianco con i propri compagni per conquistare il gradino più alto del podio e continuare la tradizione positiva della nostra Università!”. L'Università degli Studi di Padova è al secondo posto nel medagliere della FMC, con tre posizionamenti sul podio nelle sei edizioni precedenti. Una vittoria del team Padova Equity Trading in questa edizione potrebbe portare l'università in testa al medagliere.

La strategia

Ricerca e analisi sono alla base della strategia del team Padova Equity Trading, convinto che la base per il successo passi da una lunga e scrupolosa raccolta di informazioni, successivamente analizzate per formare delle opinioni affidabili sui titoli che compongono l’indice EuroStoxx 50. La loro strategia comincia con un approccio Top-Down: basandosi sull’analisi di settore, la squadra ha provato a individuare i settori più promettenti per le opportunità long e short, incrociando le proprie considerazioni con un’analisi macroeconomica dei Paesi in cui le aziende prese in considerazione hanno un maggior giro d’affari. Segue una valutazione Bottom-Up dei fondamentali delle aziende nella shortlist comprovata da considerazioni di natura quantitativa. In questa fase, la necessità di dover prendere delle scelte secondo un processo razionale ed efficiente delinea il terzo principio-guida della strategia del team Padova Equity Trading: l’ottimizzazione.

L’organizzazione del lavoro

Una delle sfide della Fund Management Challenge è sicuramente la necessità di lavorare in gruppo: una buona organizzazione del lavoro tra i vari membri della squadra può fare la differenza nel corso della competizione. I membri del team Padova Equity Trading hanno scelto di dividere il lavoro assegnando a ciascuno mansioni che valorizzino il più possibile le competenze di ciascuno. Per questo, Marco Vivian – che ha un background statistico – si occuperà della parte di analisi quantitativa; mentre Francesco Ambrosini, con il suo background in contabilità e gestione, riuscirà ad esprimere al meglio le sue potenzialità nell’analisi fondamentale. Il compito principale di Domenico Manzo, Federico Longhin e Marco Girardi è rendere omogenei i risultati delle analisi di Marco e Francesco. “Crediamo che ognuno di noi possa apportare conoscenze diverse e siamo pronti a imparare gli uni dagli altri”, dichiarano. Quale miglior presupposto per un buon lavoro di squadra?

 

I contenuti pubblicati in questa pagina sono degli studenti che partecipano alla CFASI Fund Management Challenge e non rappresentano le opinioni di CFA Society Italy o di altri soggetti connessi all'associazione o alla CFASI Fund Management Challenge. Le informazioni contenute nell’intervista non vanno in nessun caso interpretate come invito, suggerimento o raccomandazione di acquisto o vendita di titoli. CFA Society Italy, gli studenti e gli altri soggetti non assumono nessuna responsabilità in merito all’accuratezza o esattezza di quanto scritto. I contenuti pubblicati sono di proprietà dei relativi autori.